Spectre e Meltdown: Intel ha rilasciato le patch per la protezione definitiva

Spectre e Meltdown: Intel ha rilasciato le patch per la protezione definitiva

Il comunicato del produttore di Santa Clara dichiara di aver ultimato lo sviluppo delle patch necessarie alla protezione di tutti i suoi chip dagli attacchi informatici di Spectre e Meltdown, vulnerabilità rese note ad inizio anno 2018.

Non si ricorda in precedenza vulnerabilità così gravi, sia per il grado di controllo che si può esercitare sui computer presi di mira, sia per il numero di computer e dispositivi potenzialmente attaccabili.

Sembrerebbe che le vulnerabilità fossero a conoscenza del chipmacker di Santa Clara da diversi mesi, e da quando sono diventate di dominio pubblico, gli ingegneri di Intel abbiano iniziato a lavorare più velocemente nello sviluppare le soluzioni. Il primo rilascio delle pacth per porre rimedio alle vulnerabilità è stato poi subito ritirato perché potenzialmente provocava altri problemi collaterali sui computer che li adottavano (ad esempio riavvi spontanei).

Sono ora giunti al momento della distribuzione del secondo tentativo delle patch, e non verrà rilasciata da Intel, ma grazie ai produttori dei sistemi operativi e delle schede madri. Si consiglia di eseguire tutti gli aggiornamenti disponibili attraverso i software di assistenza dei produttori del vostro sistema operativo e della vostra scheda madre del vostro computer.

Si precisa che, secondo le informazioni ad oggi disponibili, le patch per le vulnerabilità Spectre e Meltdown, riguardano solo gli ultimi modelli di processori datati dal 2015, per i precedenti invece sarà necessario aspettare che Intel sviluppi soluzioni idonee.

Sei interessato ad approfondire?

Se questo articolo ha suscitato interesse e sei interessato ad una consulenza, scrivici oppure chiama il nostro Team, saremo lieti di supportarTi.