Facebook Ads – La gestione del budget a livello di campagna

Facebook Ads – La gestione del budget a livello di campagna

A partire da Settembre 2019 ci sarà un importante cambiamento in Facebook Ads: verrà reso obbligatoria la gestione del budget a livello di campagna, proprio stando alle linee guida ufficiali (https://www.facebook.com/business/help/773289396357218 - Campaign Budget Optimization)

Quindi Facebook si occuperà di distribuire il budget su ogni gruppo di inserzioni a seconda delle performance che queste hanno, per cui, ciò che prima era una impostazione opzionale, diventerà quindi obbligatoria.

Si tratta di un cambiamento radicale, che andrà ad impattarsi soprattutto sugli inserzionisti “meno esperti” attivi su Facebook. Un cambiamento che consente di allineare la piattaforma business per la gestione delle campagne pubblicitarie ad altri sistemi di advertising online che lavorano già da tempo in questo modo, uno su tutti: Google Ads.

Alcuni cambiamenti si possono notare già da alcuni mesi, infatti, Facebook ha introdotto l’ottimizzazione del budget, grazie al quale si potrà ridistribuire il budget in base alle prestazioni. Quindi se un gruppo di inserzioni converte di più, allora verrà destinato più budget.

Attenzione però perché il controllo di spesa del budget per ogni gruppo di inserzioni resta operativo, per cui, è bene non lasciare il controllo totale a Facebook, soprattutto se si vuole capire l’andamento di una campagna rispetto ad un’altra, al ROI, … Quindi ricordiamoci di impostare un limite minimo e massimo giornaliero.

Facebook CBO


A questo punto qualche consiglio per essere pronti a Settembre, iniziando sin da ora.

1) Quando creii una nuova campagna, oppure riediti una precedente campagna, imposta l’ottimizzazione del budget. Inizia a familiarizzare con questa nuova opzione.

2) Imposta i limiti di budget minimi e massimi giornalieri per gruppo di inserzioni. E’ un’opzione utile ed in questo modo eviti di lasciare il comando totale a Facebook, inoltre, otterrai dati statistici più affidabili.

3) Suddividi le campagne per tipologia di pubblico prestando attenzione ad utilizzare pubblici coerenti per tipologia e volume. Quindi crea diverse campagne stando ben attento a separare i pubblici salvati, da quelli di lookalike e di retargeting. A questo punto creando una campagna con un budget di 50 Euro, suddiviso per 3 gruppi, Facebook farà in modo di premiare il gruppo con il maggiore rendimento. Ecco l’importanza della suddivisione del pubblico e dell’ottimizzazione del budget.

4) Se vuoi, puoi comunque impostare il limite minimo e massimo di budget allo stesso importo per tutte i gruppi di inserzioni. In questo modo Facebook ti farà spendere lo stesso importo per tutti i gruppi. Questo tipo di impostazione è valida quanto si tratta di creare traffico per brand awareness, oppure per interazioni.

A questo punto non ci resta che augurarti buon lavoro e soprattutto buon Campaign Budget Optimization su Facebook Ads!

Sei interessato ad approfondire?

Se questo articolo ha suscitato interesse e sei interessato ad una consulenza, scrivici oppure chiama il nostro Team, saremo lieti di supportarTi.